Mm 8
Mm 8 Maurizio Miri – SS17 Woman Collection Giorgio Armani La Giacca Di Armani

Giorgio Armani e Maurizio Miri: destrutturazione e ricostruzione della giacca

La giacca ‘destrutturata’ di Armani

Divenuto celebre nel 1975 con la sua prima collezione, Giorgio Armani acquisisce fama mondiale con quella che fu definita la giacca ‘destrutturata’. Così viene descritta la fondamentale rivoluzione apportata da Armani al classico capo dell’abbigliamento prima maschile e poi anche femminile.

Armani eliminò la rigidità strutturale rendendo la giacca più fluida, in grado di assecondare e valorizzare i movimenti del corpo. Ecco perché anche le proposte femminili sono caratterizzate sì da un taglio maschile, dalla forma geometrica rettangolare, ma evidenziano un’intrinseca e incisiva sensualità.
È l’idea di una donna libera, che inizia ad appropriarsi degli strumenti di seduzione maschile, attingendo al guardaroba dell’uomo.

Maurizio Miri: una ricostruzione senza restaurazioni

Erede indiretto di “re Giorgio”, a cui si ispira per la carica rivoluzionaria, ma con obiettivi di stile totalmente diversi, Maurizio Miri sceglie di ricostruire la giacca, evitando di restaurarne la rigidità. Con l’intento di rendere anche la donna finalmente e totalmente proprietaria della “sua” giacca, un tempo solo “rubata” dal guardaroba maschile e quindi semplicemente riaggiustata sulle forme femminili.

La giacca per donna di Maurizio Miri è completamente ri-studiata per la donna contemporanea. È, come per l’uomo, corazza e cocoon, indispensabile strumento di stile e d’immagine nella società. Diviene icona e bandiera di una rinnovata consapevolezza del femminile senza scadere nell’imitazione del maschile.
La linea segue il corpo, cerca e trova la giusta lunghezza, sottolinea la vita senza esasperarla, conferisce portamento senza costrizioni. È una seconda pelle: ne accentua la silhouette oppure sceglie linee rette, aggiungendo, punto di forza di Maurizio Miri, un tocco di fashion al concept sartoriale.

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *