Color Cammello: Icona Del Guardaroba Maschile

Color cammello: icona del guardaroba maschile

Tonalità desertiche: il color cammello

Il color cammello è da sempre un must-have nel guardaroba maschile. Nonostante ciò, è stato riconosciuto ufficialmente come colore solo nel 1916.
Proposto in passerella un indefinibile numero di volte, il color cammello è più morbido del marrone, ma più caldo del beige: una tonalità elegante e classica, che viene spesso associata ai capispalla del passato.

Il color cammello non è mai fuori moda, l’importante è che si sappia sempre adattarlo a quelle che sono le tendenze di stagione, oltre che allo stile personale. Maurizio Miri per la collezione Primavera/Estate 2017 lo propone in un completo con giacca doppio petto dall’eleganza unica e virile ed in un blazer garzato estremamente fashion. Attenzione particolare per i dettagli che non sono in contrasto ma cercano una continuità di colore ton sur ton con l’utilizzo di un legno effetto vintage. Perfetto in ufficio, in situazioni più casual o in quelli più istituzionali, il completo cammello ha sicuramente un’intrinseca eleganza che non lascia affatto passare inosservati.
Completo o blazer, il color cammello si è fatto spazio nel guardaroba di ogni gentleman. Si abbina perfettamente anche a jeans o pantaloni blu e, sopratutto, è adatto adatto ad ogni stagione. Questo colore, perfetto abbinato al blu, al bordeaux e al nero, può rivelarsi molto facile da indossare per lavoro, come nel fine settimana, in inverno, come in estate. Pensato come colore adatto ad ogni tipo di carnagione, bisogna però preoccuparsi a non mischiarlo con troppo tonalità differenti o texture diverse, rischiando un effetto too much. Si tratta di una tonalità senza tempo, dal sapore intramontabile, in grado di aggiungere un tono elegante e raffinato anche al look più casual.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *