IMG 5684 (1)

Blazer blu: tra l’evergreen e il contemporaneo

Il blazer blu è il biglietto da visita dell’uomo di stile, simbolo di classicità ed eleganza senza tempo che non può mancare nel guardaroba di un vero gentleman.
Tutt’altro che semplice trend passeggero, dalla sua antica origine militare ha attraversato le epoche diventando negli anni un vero must have.

blazer

blazer blu Maurizio Miri

 

Creato nel 1837 per l’equipaggio della fregata inglese HMS BLAZER in occasione della visita della regina Vittoria, il Navy Blazer appariva come un doppiopetto blu scuro con sei bottoni dorati, un taschino e due tasche a patta.
L’evidente apprezzamento di questo capo d’abbigliamento maschile da parte della sovrana lo portò prima ad essere adottato anche da altri equipaggi navali e poi a diffondersi capillarmente e trasversalmente in più strati della società dell’epoca.

Allo stesso periodo risale la nascita del monopetto come giacca da club utilizzata dai membri delle associazioni di canottieri nell’Inghilterra del XIX secolo, anch’esso con bottoni dorati incisi con lo stemma del club di appartenenza.

Negli anni ’30 è divenuta la divisa “marinara” nelle località estive americane alla moda; negli anni ’60 ha vestito gli studenti dei college inglesi; negli anni ’80 si è guadagnato il titolo di divisa dell’uomo mediterraneo, capo a cui un vero dandy non può rinunciare, fino a diventare oggi una “giacca pass-par-tout” che gli uomini sfoggiano anche in città per il lavoro e il tempo libero, mantenendo così anche la sua accezione sportiva.

fkj,.001

Blazer blu Maurizio Miri

 

Oggi il designer Maurizio Miri ha rielaborato l’originario blazer blu indossato da marinai e canottieri proponendo una sua versione e modelli più contemporanei. Nelle collezioni Miri si ritrovano giacche blu mono e doppiopetto con taglio vivo, cuciture o inserti e revers a contrasto che uniscono la classicità del capo all’originalità dei dettagli.

yku.001

Blazer blu Maurizio Miri

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *